Michela Cafarella e Lucia Borzoni

Siamo Michela  e Lucia, due studentesse al primo anno (2011/12) della SSML. Frequentiamo due lingue diverse ma in poco tempo siamo riuscite ad  instaurare un rapporto molto affiatato, probabilmente perché la nostra storia è molto simile. Infatti, ci siamo diplomate entrambe in istituti ad indirizzo linguistico e poi abbiamo deciso di continuare i nostri studi iscrivendoci alla facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell' Università di Pisa per seguire la nostra passione per le lingue ed i viaggi. Come avrete intuito la nostra carriera in questa facoltà è stata breve perché l’attività didattica non corrispondeva alle nostre aspettative: intere giornate dedicate a seguire lezioni che però non soddisfacevano il nostro desiderio di perfezionare le lingue. Molta letteratura e poche lingue, insomma! Allora, nel nostro tragitto quotidiano dalla stazione alla facoltà, ci ha incuriosito l'insegna della Scuola Per Mediatori Linguistici. Consce che la facoltà di Lingue non faceva per noi, ci siamo informate e dopo un colloquio con l'ufficio orientamento ci siamo convinte che la SSML avrebbe assecondato il nostro desiderio di rafforzare le competenze relative alla pratica delle lingue. Superato il test, non aspettavamo altro che iniziassero le lezioni per provare l'ebbrezza di traduzioni simultanee con le famose cuffie nere. Arrivati quei giorni le nostre aspettative sono state confermate e, nonostante i faticosi viaggi da studentesse pendolari, sono arrivati anche i primi esami ed i risultati sono stati più che soddisfacenti. Oltre alla valorizzazione della comunicazione altri punti forti di questo istituto sono l'organizzazione e la disponibilità del personale e del corpo docente: sono tutti sempre molto disponibili per qualsiasi tipo di chiarimento, incertezza o dubbio. Non neghiamo che l'impegno da parte nostra e delle nostre famiglie sia notevole ma pensiamo che le possibilità che questa scuola ci offre siano molto valide e ampie.